Blog News

Ricetta Frutta Martorana

๐™‡๐™– ๐™๐™ง๐™ช๐™ฉ๐™ฉ๐™– ๐™ˆ๐™–๐™ง๐™ฉ๐™ค๐™ง๐™–๐™ฃ๐™– รจ uno dei dolci piรน tipici della ๐™ฉ๐™ง๐™–๐™™๐™ž๐™ฏ๐™ž๐™ค๐™ฃ๐™š ๐™œ๐™–๐™จ๐™ฉ๐™ง๐™ค๐™ฃ๐™ค๐™ข๐™ž๐™˜๐™– ๐™จ๐™ž๐™˜๐™ž๐™ก๐™ž๐™–๐™ฃ๐™–, che affonda le sue radici nei secoli. Un dolce obbligatorio in Sicilia per la ricorrenza della ๐—™๐—ฒ๐˜€๐˜๐—ฎ ๐—ฑ๐—ถ ๐—ข๐—ด๐—ป๐—ถ๐˜€๐˜€๐—ฎ๐—ป๐˜๐—ถ.

Tante leggende storiche ruotano attorno questo dolce โ€œcamaleonticoโ€.

Una di queste narra che la frutta Martorana fu inventata dalle suore nella chiesa Santa Maria dellโ€™Ammiraglio, (conosciuta come la Martorana), che si affaccia sulla Piazza Bellini. Infatti, in attesa della visita di un noto vescovo, le monache della chiesa decisero di decorare gli alberi dell’orto con della frutta finta, per l’appunto dolce, in quanto durante quel periodo gli alberi erano sprovvisti di frutti veri.
Il vescovo restรฒ infatti ammaliato da questo dolce!

Adesso perรฒ passiamo alla ricetta tradizionale, siete pronti? Via!

Per realizzare circa 2,5 kg di Frutta Martorana occorrono:

Farina di mandorle 1 kg

Zucchero a velo 1,5 kg

Acqua 150 ml (o comunque quanto basta a rendere l’impasto morbido)ย 

Sciroppo di Glucosio 150 grammi

Fialetta di aroma di mandorla 4 gocce ca.

Mezza busta di Vanillina

Scopriamo adesso il procedimento a freddo:
Unite la farina di mandorle allo zucchero a velo e iniziate ad impastare. Iniziate a mescolareย con un cucchiaio e aggiungete anche il glucosio e la vanillina!
Dopo aver ben mescolato, aggiungete poco per volta lโ€™acqua che aiuta a rendere l’impasto piรน morbido e omogeneo, dopodichรฉ potete anche versare le gocce di aroma di mandorla amara. Continuate a mescolare fino ad ottenere ancora di piรน un impasto liscio e omogeneo!

Una volta che l’impasto รจ pronto, create le varie forme con gli stampi in gesso.

E il procedimento a caldo?
Semplicissimo anche questo: in una ciotola versatela la farina di mandorle e nel frattempo sciogliete in un pentolino acqua, zucchero semolato e sciroppo di glucosio. Una volta che avrete ottenuto una soluzione liquida e calda, versatela sulla ciotola con la farina di mandorle e iniziate a mescolare!
Quello che ottenerete รจ sempre un impasto morbido e omogeneo (una sorta di panetto di mandorle), quindi una volta riposato potrete stenderlo su un tagliere e iniziare a creare le varie forme con gli stampi appositi!

Il consiglio di Roma Cash :
Lasciate sempre riposare almeno per qualche ora o, ancor meglio se una notte intera, i vari frutti ottenuti dall’impasto, in quanto il colore non puรฒ aderire bene se la consistenza dei frutti รจ ancora troppo fresca!

Per la decorazione dei frutti di Martorana servitevi di colori idrosolubili in polvere e, diluendoli per l’appunto con un po’ d’acqua, potrete utilizzarli e spennellare i vostri frutti. Successivamente, per rendere la Frutta Martorana ancora piรน credibile potete lucidarla con l’uso di una gommalacca decerata, anche questa va usata con cautela con un pennello!

Abbiamo terminato! Non vi resta ora che abbellire la vostra frutta Martorana con dei cestini o vassoi dorati, un po’ di paglia e il gioco รจ fatto! Semmai doveste regalarla farete un’ottima figura ;).

Non dimenticatevi di fotografare la vostra creazione e di taggarci sulla nostra pagina Instagram o su Facebook!

Related posts

Leave a Comment